Competenze professionali dei podologi e delle podologhe

PREMESSA

Podologi e podologhe sono dei professionisti che operano nel settore medico terapeutico ed esercitano la professione in modo autonomo e/o su prescrizione medica, nel rispetto delle leggi vigenti.
Nell’ambito di programmi nazionali, cantonali e comunali la collaborazione di podologi e podologhe raggiunge una sempre maggiore importanza nell’elaborazione di misure volte alla prevenzione ed alla promozione della salute.
Nell’esercizio della sua professione il podologo si occupa di integrare l’intervento medico nella cura delle diverse patologie dei piedi, delle dita e delle unghie attuando prestazioni indirizzate  a favorire la deambulazione, prevenendo e curando le complicanze del piede a rischio come nel caso di malattie diabetiche, neurologiche, vascolari e reumatologiche. Da questa premessa nasce, redatto dalla scrivente Associazione, il seguente

MANSIONARIO

SOMMARIO

DIAGNOSI PODOLOGICHE

1.  Raccolta anamnestica

Rilevamento dei dati del paziente, situazione psico-fisica e sociale, stato di salute attuale e remoto in rispetto al diritto del paziente e al segreto professionale.

2. Esame obiettivo e biomeccanico

Esame obiettivo tramite ispezione della cute, palpazione e mobilità articolare del piede. Esame biomeccanico che consta nella valutazione e analisi della statica e della deambulazione con supporto strumentale tramite podoscopio, plantografo e pressopodoscopia computerizzata.

TRATTAMENTI LOCALI

1.  Trattamenti e medicazioni della pelle

A.  Riduzione di ipercheratosi cutanee semplici, nucleate, neurovascolari, interdigitali

B.  Esecuzione di medicazioni in rispetto ai principi della profilassi contro le infezioni, applicazione di farmaci topici, secondo le relative direttive.

C.  Su prescrizione medica, trattamento di verruche tramite agenti chimico-cheratolitici o fisici, trattamento di ulcere con strumenti manuali o meccanici;

D.  Protezioni o scarichi delle zone dolenti con applicazione di feltri adesivi compressi, semicompressi o altro materiale a scopo di sostegno e/o scarico provvisorio o azione antidolorifica.

2.  Trattamenti e profilassi delle patologie ungueali

A.  Trattamento conservativo di onicocriptosi semplici o complesse ed eventuale ipertrofia peri-ungueale.

B.  Trattamento delle onicogrifosi eseguite con strumenti manuali quali, bisturi, sgorbie e altri strumenti di competenza prettamente podologica o meccanici tramite micromotori con frese adeguate.

C.  Trattamento delle onicomicosi con medicamenti topici e riduzione meccanica o chimica.

D.  Rieducazione ungueale con la scelta della tecnica di ortonixia più appropriata per la correzione della deviazione o del paramorfismo della lamina ungueale tramite filo armonico o altro materiale.

E.  Trattamento di onicoplastica in resina per uso podologico applicata per la ricostruzione parziale o totale della lamina ungueale.

3.  Applicazione di feltraggi

TRATTAMENTI ORTESICI

1.  Progettazione, costruzione e applicazione di correttivi su misura

A.  Realizzazione di ortesi in silicone liquido o in pasta ad azione di protezione, scarico e correzione.

B.  Realizzazione di suolette di sostegno podologiche costruite con materiale rigido, semirigido, morbido o composto su impronta bidimensionale, tridimensionale o tramite CAD/CAM quali misure terapeutiche per ottimizzare la statica e la dinamica del piede.

C.  Su prescrizione medica realizzazione di solette preventive, curative di scarico o sostegno delle complicanze del piede a rischio (diabetico, neuropatico, vascolare, reumatico).

Mansionario